mercoledì 19 ottobre 2016

DISCESA IN VAL GRANDE


Il capitolo odierno ci porta in un ambiente estremo, definito come tale per la durezza dei suoi passaggi e sentieri letteralmente sospesi nel vuoto, oltre che per la mancanza assoluta di collegamenti esterni, non esite infatti una copertura telefonica, se non quella data da un telefono satellitare: è la Val Grande, territorio definito da taluno l'area wilderness più grande in Europa.
Al suo interno scorrono due torrenti, che possono divenire anche impetuosi e che solcano il terreno rendendolo di una verticalità eccezionale.
Il Rio Val Grande è stato disceso da tempo e da differenti persone, alcune delle quali purtroppo che ci hanno anche perso la vita, tuttavia, ancora oggi ed a memoria di uomo, non si conosceva una sequenza di immagini girate come quelle che state per vedere. Siamo qui negli ultimi 5 chilometri del torrente.
Un ringraziamento particolare lo devo ad Andrea, che lavora sul posto, conosce i luoghi, ha fortemente voluto la documentazione che nessuno sino ad oggi aveva mai realizzato ed è stato ispiratore dell'avventura di cui questo breve è soltanto una piccola anticipazione.
La versione integrale non potrebbe infatti essere qui contenuta e sarà pertanto messa a dispozione dell'ente Parco Nazionale di zona.
A seguire potremo mostrare la ben più complicata ricerca delle sorgenti.
Buona visione a tutti di questo piccolo frammento allora, ben esaustivo però dei luoghi ancora selvaggi visitati ed a soli 100 chilometri circa da Milano!

sabato 24 settembre 2016

"Calderone del Diavolo" sul Cap de Nice in Francia

Questa volta siamo stati sul Capo di Nizza, in Francia, ove si trova una bella sequenza di immersioni, tutte però a caratura impegnativa, se eseguite da terra.
Il Calderone del Diavolo è forse la più impegnativa tra esse:
più di mille metri complessivi di pinneggiata
oltre i sessanta metri di fondo
distante dalla riva circa duecento metri lineari
essa si snoda su di un percorso che inizia con la discesa a mare attraverso un centinaio di gradini, oltre che di marcia zavorrata  su di un sentiero litoraneo di circa 250 metri.
Non per tutti; solo per i più allenati.
Godetevi allora e qui  i colori e la vita sottomarina che pochi hanno avuto la fortuna di ammirare: non perdetevi questo video; forse unico in rete.
Il mio grazie va a Diego Sorrenti, per la sua accurata preparazione e l'assistenza fornita.
Alla prosisma avventura sommersa.
 
 

mercoledì 20 luglio 2016

iI relitto del KT (o Eros) di Sestri Levante - Ge


 Oggi presentiamo le immagini realizzate sul relitto della nave da crociera KT, nata come Eros e poi requisita dalla Kriegsmarine alla famiglia francese dei banchieri Rothschild, durante l'ultimo conflitto mondiale, per trasformarla in un'arma da guerra.
La giornata purtroppo non era delle migliori, penalizzata da un tempo variabiele da un'acqua non proprio limpidissima, tuttavia il lavoro si è fatto e l'immersione - sempre spettacolare su questo relitto - la si è compiuta, privilegiando le parti interne della nave, con la vicinanza addiritttura dei tursiopi che nuotavnao al largo del porto di partenza.
Un sentito grazie va, per l'appoggio tecnico-logistico e la squisita disponibilità, all'amico Filippo Carnevali, titolare dello EUROPEAN Diving Center di Santa Margherita Ligure.



martedì 12 luglio 2016

La nave Vis di Medulin-Premantura e il relitto della motonave Elhawi Star in Croazia

Oggi siamo  onorato di presentare le immagini di un relitto che è stato affondato soltanto il 22 maggio ultimo scorso, in Istria (HR), per farlo divenire meta del numeroso turismo subacqueo internazionale.
La nave VIS infatti era uno yacht a disposizione del Maresciallo Josip Broz Tito ed a pieno titolo qundi inquadrata nella flotta della ex Repubblica Federale di Jugoslavia.
Da non confondere con la nave da carico che affondò al largo di Plomin Luka nel Golfo del Quarenero, essa fu rappresentante dell'immagine esterna della Repubblica e del suo fondatore.
Il relitto oggi giace davanti al promontorio di Preamantura, ad una profondità di circa 32 metri ed è adatto a molteplici formule di immersione: dai corsi al semplice escursionismo fotografico.
Un ringraziamento particolare va alla disponibilità e presenza del Diving Indie di Banjole.
Godetevi ora le immagini, a soltanto un mese dall'affondamento.


 



Successivamente siamo andati sul secondo della triade di relitti realizzata in territorio istriano di Croazia, quello della motonave Elhawi Star di Fiume/Rijeka.
Adagiata su un fondale fangoso di circa 40 metri antisatante il porto della grande città istriana, essa rappresenta uno dei pochissimi casi di relitto completamente integro del Mare Adriatico.
Affondò infatti nell'ormai lontano 1982 per un probabile errore di posizionamento del carico nelle stive e per una errata manovra di uscita dalla darsena portuale.
Oggi si presta a svariate tipologie di immersione: dai corsi alle esplorazioni.
L'autorità marittima croata ne ha tuttavia vietato la penetrazione a causa del posizionamento su un fianco della nave e dei numerosissimi ingombri ancora presenti.
Un sentito grazie va a chi ci ha permesso ed ha collaborato alla realizzazione di queste due immersioni fiumane.


mercoledì 22 giugno 2016

In acqua con i Campioni Mondiali di "Apnea Dinamica" 2016

Ciao a tutti,
oggi il training facility Psai Italia Flyboat ferma la sua sequenza "ordinaria", per scendere in acqua, o meglio sarebbe a dire, in vasca, con il campione del mondo ed attuale detentore del congiunto record mondiale di apena dinamica bi-pinne  
Andrea Vitturini e con la due volte vicampionessa mondiale Cristina Rodda.
Siamo stati onorati che ci abbiano scelto per riprendere una loro sessione di allenamento ordinaria, in cui hanno potuto dimostrarci sacrificio e didizione assoluti, elementi essenziali per il raggiungimento di così importanti risultati.
Il filmato inizia con una loro intervista, che val la pena acoltare con serena ammirazione per l'umiltà e la forza interiore che ciascuno dei due dimostra di avere.
Le immagini dei loro corpi che scivolano sott'acqua poi dimostrano come anche gli esseri umani possano, se bene allenati, avvicnarsi alla fuidità naturale di certune specie animali.
Buona visione ed alla prossima avventutra sommersa! 

giovedì 16 giugno 2016

Il Cristo degli Abissi di San Fruttuoso di Camogli e la parete degradante


Ciao
Oggi siamo andati nella straordinatia Baia di San Fruttuoso di Camogli, sita all'interno dell'Area Marina Protetta di Portofino.
L'immersione è quella sulla statua del Cristo degli Abissi, il vero e l'autentico si potrebbe dire, posizionato per volontà di Duilio Marcante nel 1954, a seguito della morte in acqua di un caro amico; commemorato poi anche con il nome di un'altra immersione poco distante.
Ricordi lontani e valori autentici; sempre vivi.
La parete degradante ci porta in un tripudio di anfratti e colori, tra le screziature emergenti di coralli rossi e paramuricee clavate.
Sempre bello potersi rilassare così bene in mezzo alla natura che appare in festa.
Un sentito grazie allo EUROPEAN D.C. di Filippo Carnevali, con base a Santa Margheritsa Ligure, che ha permesso lo svolgimento di questa ottima immersione.
Godetevi lo spettacolo; buona settimana a tutti ed alla prossima avventura sommersa, sempre in Area Marina.

sabato 4 giugno 2016

NATURE SHOW Fiera di Foggia e TECH SHOW DAY al "PORTO IN TAVOLA" di Lavagna



NATURE SHOW
 presso Fiera di Foggia il 10 11 12 giugno la più grande manifestazione sul tempo libero, escursionismo ed avventura


TECH SHOW DAY al "PORTO IN TAVOLA" 
Ricca manifestazione di Lavagna il 18 giugno con prove Rebreathers e configurazioni e test sulle attrezzature, buon cibo e musica